cerca sul sito
iscriviti alla Newsletter
change managment - gestione del cambiamento - coaching

Ultime novita'

leggi tutte le novità

prova
...
Il sasso e l'acqua
Come il linguaggio crea solidi, crea fluidi e riesce a far accadere le cose
Ti senti bloccato in una situazione e non sai come uscirne? Ti senti di non avere abbastanza capacità a forze per gestire qualcosa che ti sembra insormontabile? Potrebbe essere che dipenda dalle parole che usi per descriverti la situazione che ti disturba. Il linguaggio che usiamo con noi stessi e gli altri ha delle forti ripercussioni sulla nostra realtà. Oppure, il nostro cervello ci induce in qualche...
Parole al vento e gente allo sbaraglio
Il divario imbarazzante tra cosa ci dicono le Neuroscienze e come invece continuiamo a vivere in azienda
Continuiamo a capire poco. Oppure se capiamo, non facciamo abbastanza. Da anni abbiamo evidenze scientifiche di come le nostre vite e le nostre aziende siano profondamente irrispettose del nostro corpo, della nostra mente e della nostra fisiologia. Le neuroscienze ci continuano a confermare che i ritmi di vita e di lavoro che teniamo non sono adatti ad essere sostenuti a lungo. Ci confermano che il multitasking,...
Stanco morto, morto stanco
Le domande da farti per vivere in azienda e non solo sopravvivere
Pensa al tuo lavoro. Proprio mentre ci hai pensato, hai provato un’emozione positiva o negativa? E soprattutto quanto era forte questa emozione, da 1 a 10? Ora pensa se il tuo lavoro ti fa stancare molto, al punto da sentirti esausto a fine giornata. Soprattutto concentrati sul risponderti se a fine settimana ti senti come uno straccetto da spolvero. Per non parlare del lunedì successivo… Quindi, puoi definirti...
Il giocoliere presuntuoso, ovvero a che ti servono due mani se hai un solo cervello?
L'illusione del multi-tasking e la nostra povera, perduta attenzione
Molto spesso, nelle sessioni di coaching che conduco, si parla del numero di attività che i miei clienti portano avanti, dell’affastellarsi di impegni che si prendono e delle richieste di performance alle quali si sottopongono. Sei a casa, guardi la tv, ma tuo figlio ti parla…cogli giusto le ultime parole, quelle la cui intonazione ti fa capire che ti è stata rivolta una domanda…chiedi a tuo figlio di ripetere...